Get Adobe Flash player

Sull'albero di mango

Stamani mi è venuto in mente che debbo chiamare L’Amsa per programmare il ritiro di una gomma bella grossa che ho trovato nel soppalco della cantina prima di traslocare. Poiché è piuttosto grossa è rimasta là in alto per tanto tempo, ma è arrivata la sua ora. Questa gomma mi ha fatto venire in mente che mio nonno riutilizzava le gomme vecchie e ci ha costruito nella nostra “finca” una specie di parco e noi tutti i suoi nipoti abbiamo goduto tantissimo giocando in diversi modi su queste gomme di tutte le misure piantate per terra.Pensare in questa finca mi porta bellissimi ricordi, soprattutto il contatto diretto con la natura.
Di mattino presto mi alzavo a dare di mangiare alle galline e tacchini che mia nonna allevava, alcune volte mi divertivo scambiando le loro uova e non capivo come faceva mamma gallina oppure mamma tacchino a tenere nella sua prole un pulcino nato così diverso fisicamente, dicevo fra me e me“boh forse perché ha covato l’uovo per tanto tempo quanto gli altri, lo ritiene figlio suo lo stesso”.

Tutte le giornate erano diverse girovagavo per tutte le parti rincorrendo insetti e rampicandomi sugli alberi con le mie sorelle e cugini tutti scalzi. Avevi fame? Volevi fare uno spuntino? Si prendeva il frutto prediletto dall’albero… guava, mamon, tamarindo, mango ecc. Il mio gioco preferito era saltellare da una gomma ad altra oppure dondolarmi nell’altalena costruita dal mio nonno, una gomma appesa all’albero di mango. Potevo starci su ore e ore piena di pensieri felici (per questo capisco la mia piccola quando non vuole scendere dall’altalena nei giardinetti.)
Ancora oggi si usa riutilizzare le gomme vecchie delle macchine così come sono per far divertire i bimbi in modo rustico come una volta, oppure sofisticato come un parco a Tokyo. Che fine farà la mia gomma? Mi auguro soltanto che venga riciclata nel miglior modo possibile, visto che purtroppo non ho un giardino dove metterla per fare saltellare su dei bimbi.

Parco con gomme a Tokyo

Parco con gomme a Tokyo

Lascia un commento

iwillbegreen