Get Adobe Flash player
Fodera passeggino rinforzata

Fodera passeggino rinforzata

Dopo aver affrontato un lungo viaggio oltreoceano da sola con la mia piccola principessa, il suo passeggino della Chicco non ce l’ha faceva più e la fodera si è sfilacciata davanti. Premetto che non solo per il viaggio, ma per le innumerabili sfregate che faceva e fa la mia piccola da quando sgambettava e ha imparato a mettersi su e giù. Il passeggino doveva essere sostituito, ma prima avevo pensato per uno più leggero con la chiusura ad ombrello. La verità è che una mia amica mi ha fatto vedere il suo e mi ha raccontato che sono scomodissimi se la bimba si addormenta perché per farli stare almeno sdraiati bisogna trascinarlo inchinati ed alla fine è uno che finisce con il mal di schiena. Poi sono così leggeri che nell’aeroporto non mi sarebbe stato d’aiuto per appoggiare il bagaglio a mano e correre come “Speedy Gonzalez” se mi capitava di essere in ritardo con la coincidenza degli aerei. Se volevo allora un passeggino leggero reclinabile e robusto per il viaggio dovevo per forza indirizzarmi su marchi più specializzati, ma non avevo tempo perché la mia partenza è stata organizzata in due giorni. Così ho pensato ad una sistemazione veloce che contasse solo con le mie mani, di corsa in bici sono andata dal mio negozio di merceria preferito dove mi hanno suggerito il canetè, per fortuna trovato nel colore arancione giusto. Con questa soluzione ho allungato la vita del passeggino e ho preso una cotta per il canetè.
Il canetè l’ho impiegato per fare dei fianchi ad un paio di scaldapolsi e con quello che mi è avanzato dalla sistemazione della fodera del passeggino ho fatto una spilla a ventaglio.

Lascia un commento

iwillbegreen