Get Adobe Flash player
Smartphones

Smartphone

L’anno nuovo l’ho iniziato con un nuovo acquisto tecnologico: uno smartphone.  Voi forse direte e che novità è?, che c’è di green?. Se uno ha la famiglia e alcuni amici all’estero le distanze si accorciano ancora di più e ci si può mettere d’accordo per fare videoconferenza o addirittura parlare utilizzando le diverse applicazioni gratuite che esistono per gli smartphone. Su  facebook vedevo che spesso i miei amici mettevano come status: BB#4567,ecc. Io mi domandavo che roba fosse finché un giorno la mia sorella scrisse anche lei sulla bacheca BB pin#… .Mi spiegai che era il suo pin del Blackberry. Tanto mia sorella come alcune cugine che abitano in altri paesi mi hanno bombardato di messaggi: Dai,Comprati un Blackberry!, cosi ci manteniamo in contatto. Cosi ho iniziato la ricerca. Prezzi cellulari Blackberry: caspita!. Debbo investire cosi tanto solo per chattare?. Servizio pin to pin: ho chiesto a tutti i miei amici e conoscenti con questo tipo di smartphone sul servizio e cercare di fare una prova di connessione con tutti i pin che avevo, ma nessuno era al corrente di questa modalità. Infine, ho chiamato il centro assistenza del mio provider di telefonia mobile e ho avuto conferma che il servizio pin to pin Blackberry esiste in Italia, ma  che viene fornito da Blackberry e ha un costo di 3 euro a settimana. Grazie!, cosi non solo avrei speso parecchio soldi per acquistare un mega telefono elitista, ma dovevo accollarmi delle spese fisse per internet mobile e aggiuntive per il servizio pin to pin (instant messaging con possibilità di trasferimento files in tempo reale). Fin qui avevo capito ed è iniziata la mia ricerca di modelli di smartphone con il tipo di sistema operativo  più aggiornato e piani collegamenti internet offerti dai diversi operatori telefonici. Risultato: ho acquistato un LG con android, mi collego con Wind che ha un costo fisso mensile per navigare  e se raggiungi il gigabyte offerto mensilmente non ti fanno pagare l’eccedente,  ma viene ridotta la velocità della navigazione. Ho installato google talk (instant messaging fra i contatti e push e-mail) sul mio smartphone e ho chiesto a tutta la mia famiglia di istallarlo sui pc e anche sui Blackberry. Così le barriere di comunicazione in tempo reale per fuso orario le abbiamo tolte e ora posso comunicare abattendo anche costi di telefonate all’estero perché utilizziamo skype. D’altra parte posso scrivere gli articoli e seguire il blog con lo smarphone mentre sono sui mezzi cammino al lavoro e a casa accendo di meno il computer e dedico più tempo ad altre cose!. Provate anche voi! Se con la tecnologia possiamo semplificare la nostra vita, perché voltarli le spalle?. L’importante é sfruttarla al massimo positivamente.

Links per scaricare i programmi:

Google Talk per Blackberry

Skype per smartphones

Lascia un commento

iwillbegreen