Get Adobe Flash player
Mercatini biologici

Mercatini biologici

Acquistare oggi giorno dei prodotti provenienti da  agricoltura biologica è diventato più facile perché tanti supermercati hanno dovuto adeguarsi e seguire la tendenza dei consumatori. Nei supermercati verdura e frutta bio sono solo disponibili in confezioni, giustamente il consumatore ha la garanzia che non si siano mischiate con quelle non bio. Noi siamo un nucleo familiare piccolo (in tre), e per evitare che si rovinino nel frigo le verdure debbo inventarmi diverse ricette con gli stessi ingredienti, altrimenti mi marcisce qualcuna. Mi domandavo come fa una persona single che acquista verdura bio. Compra lo stesso la confezione magari condividendo la spesa con un familiare o amico?, oppure per evitare che si rovini la taglia e la congela?.Forse  lascia perdere l’acquisto nei supermercati e si reca ai mercatini dove può comprare verdura e frutta proveniente da agricoltura biologica in modo sfuso. Questa ultima alternativa sarebbe anche molto più conveniente perché permette di scegliere più tipi di verdure sfuse. I mercati tradizionali all’aperto per una persona che lavora è difficile frequentarli dovuto i giorni e orari in cui si svolgono. Per fortuna molti mercatini biologici si svolgono nel fine settimana, molto spesso di domenica e purtroppo una volta al mese. Un’idea sarebbe cercare i mercatini che si svolgono più vicino a casa nostra e programmarci le domeniche per fare una spesa tutta salutare. Qui condivido un link molto utile dove compare l’elenco dei mercatini biologici in Italia:  mondobio.net

Raspail marche bio

Mercatino biologico Raspail a Parigi

Se vi capita di andare a Parigi, visitate il mercatino  Raspail (Marché bio de Raspail) che si svolge tutte le domeniche dalle 09:00  alle 14:00 sul  vialone Raspail vicino alla fermata della metropolitana Rennes. Troverete verdura e frutta e molti altri prodotti tipici da agricoltura biologica. Potete anche programmare in anticipo le bancarelle dei prodotti che troverete visitando la guida utile che ha fatto il sito mylittleparis.

2 risposte a I mercatini biologici

  • Pingback: Tweets that mention I mercatini biologici -- Topsy.com

  • aiab sardegna scrive:

    Mercatino Prodotti Biologici
    Sassari 26 febbraio

    Sabato 26 febbraio 2011 Aiab Sardegna in partenariato con BioSardinia torna in piazza per il 6° appuntamento con il biologico.
    Le aziende del mercatino vi aspettano in Via Manno dalle 09.00 alle 14.00 con il miele, il mirto, i formaggi, l’olio e l’ortofrutta fresca, oltre ai prodotti del commercio equo e solidale provenienti da tutta la Sardegna.
    Tanti i motivi per non perdere l’appuntamento!!
    L’invito come sempre è rivolto ai consumatori abituali e a quanti ancora non hanno avuto occasione di partecipare al Mercatino nelle scorse edizioni; lo staff di Aiab Sardegna sarà a disposizione per fornire chiarimenti e divulgare materiale informativo sull’agricoltura biologica.
    Per le aziende che vogliono avvicinarsi al biologico e hanno interesse ad avere maggiori informazioni e contatti sui metodi di certificazione dei prodotti, Aiab Sardegna ha allestito un gazebo dove tecnici specializzati saranno a disposizione per fornire qualunque chiarimento.
    Nello stand di Aiab è attivo lo sportello LoginBio, uno spazio apposito che indirizza i consumatori interessati a costituirsi in GAS (Gruppi di Acquisto Organizzati).
    Dal mese di febbraio, è ripartita la campagna associativa 2011 di Aiab Sardegna per tutti coloro che, con il loro contributo, vogliano rendersi parte attiva dell’associazione.
    Sono tanti dunque i motivi per non perdere questo appuntamento dell’ultimo sabato del mese, ma in primo luogo ci sono le aziende con i loro prodotti freschi, sani, certificati e coltivati in Sardegna.

    A partire dal mese di gennaio, l’Associazione ha iniziato a raccontare la storia delle aziende presenti al Mercatino del Biologico.
    Il mese di febbraio è dedicato all’Azienda Farm Su Portu, una piccola Azienda Agricola, a conduzione familiare, situata a Orosei vicino al molo della Marina di Orosei.
    Tutto è iniziato settanta anni fa con nonno Isidoro che coltivava grano a mezzadria per venderlo ai mulini. L’opera è poi proseguita con l’aiuto del figlio Salvatore che ha iniziato a coltivare ortaggi e frutta per la vendita all’ingrosso.
    Sei anni fa poi Angela, nipote del Sig. Isidoro, dopo avere sposato Steve in Inghilterra, decide di tornare ad Orosei per proseguire l’opera del padre e portare avanti con il marito inglese l’azienda di famiglia.
    Steve e Angela, entrambi amanti del buon cibo, decidono di avviare il processo di certificazione dei prodotti coltivati in azienda e danno vita all’azienda Farm Su Portu che, mossa dall’ideale del mangiar sano e del rispetto per la natura, gia da due anni, pratica la vendita diretta della frutta e la verdura da loro coltivata attraverso i mercatini e le consegne a domicilio.

    Oltre all’Azienda Farm su Portu, il 26 febbraio saranno presenti al mercatino i formaggi di Ozieri dal Minicaseificio Sapori di Monte Zuighe, da Castelsardo il mirto di Mario Tirotto e l’olio biologico di Giuseppe Brozzu, l’ortofrutta fresca di Alghero di NaturaBio, Madre Natura con bevande, biscotti e prodotti da forno, e ancora, i formaggi di Pattada di Funtana Cana e Calavrina con i formaggi di Bitti, L’altrabottega con biscotti bevande, prodotti da forno e dell’equo e solidale e il miele prodotto dall’Apicoltura Liune di Norbello.

Lascia un commento

iwillbegreen