Get Adobe Flash player
coppette mestruali

coppette mestruali

Ho sentito parlare così tanto della coppetta mestruale, con tanti commenti positivi da chi le utilizza, che non ho voluto lasciarmi sfuggire l’opportunità di acquistare una per provarla ad un prezzo scontato in fiera. Ho avuto l’occasione di toccarla e sentire la sua consistenza prima di comprarla. Una volta nelle mie mani ho pensato: buh, vediamo. Arrivati “i giorni” l’ho tirata fuori dal sacchettino e sterilizzata nel microonde (ho un contenitore apposta che mi è rimasto dove sterilizzavo i biberon di mia figlia). E qui inizia l’avventura e comiche per le prove. Con la coppetta in mano provo a piegarla in forma di “u”, mi siedo davanti il bidet e cerco di introdurla. Fin qui tutto bene. Passate tre ore dovevo andare in bagno e ho pensato di toglierla, ma dove è finito il pistoncino?, Dove è questa roba?. Si vede che con il movimento si inserisce e posiziona bene aderendosi alle parete del collo che non si sente più. Panico! Raffiche di pensieri in frazioni di secondi, del tipo: ora che faccio? Debbo farmi aiutare al pronto soccorso?.che figura di m..da. M’immaginavo il mio turno davanti l’accettazione: Motivo? Ehm, Non riesco a togliermi la coppetta!. Infermiere davanti lo sportello: Cosa? , non ho capito. ….Dai, Quelli li no sapevano dell’esistenza dei pannolini lavabili quando portai la mia piccolina tempo fa, ora vuoi che sappiano cosa sia la coppetta mestruale?. Penseranno che facevo chissà che gioco erotico e mi è rimasto incastrato.
Ma chi me l’ha fatto fare!, Stavo così bene con gli assorbenti lavabili!. No, respira…. calmati e prova. Quando ti fanno la visita ginecologica riescono ad inserirti quel “microfono” e anche le mani per palpare le ovaia, vuoi non essere in grado di cercare quel c*z#* di coppetta?. Oh finalmente trovato il beccuccio, ora tira! … ma non si muove. Cavolo!. Debbo riuscire a prendere anche la base della coppetta per togliere l’effetto ventosa. E finalmente ce l’ho fatta. Come al solito, sono andata a cercare informazione su internet dopo e non prima, così ho saputo che per togliere la coppetta ed eliminare l’effetto ventosa basta far scivolare un dito per le pareti. Tutto suona un po’ complicato, ma era il primo giorno. Il giorno dopo sapevo già che è più comodo se l’inserisco in piedi e ripiegata in forma di tulipano, che mi basta svuotarla due/ tre volte al giorno,che si può andare in bagno e fare entrambi bisogni senza dover rimuoverla, che non ci sono perdite con la coppetta mestruale se posizionata bene, che non da fastidio guidare la bicicletta perché essendo di silicone non si sente.

La coppetta mestruale è una bella scoperta che consiglio a tutte le donne che abbiano il coraggio di provarla. Con questa ho davvero salutato il mondo dell’usa e getta, perché vuol dire ciao ai tamponi che mi capitava di comprare per andare in piscina o al mare.

Qui vi lascio le due forme più comuni per inserire la coppetta mestruale:

– Coppetta piegata in forma “u”

Coppetta forma U

Coppetta forma U

– Coppetta mestruale piegata a forma di tulipano : la più comoda da inserire per la forma conica:

Coppetta forma tulipano

Coppetta forma tulipano

Lascia un commento

iwillbegreen