Get Adobe Flash player
Gel mani con triclosan

Gel mani con triclosan

Da quando avevo circa 12 anni una delle mie abitudini era mettermi del talco medicinale antibatterico sui piedi per evitare la sudorazione e cattivo odore. Fino quattro anni fa non mi ero mai preoccupato di quali fossero i componenti del talco finché ho iniziato la mia ricerca per prodotti con componenti compatibili con la salute dell’uomo e mi sono resa conto che tutti i giorni mi applicavo dei componenti cattivi come il triclosan. Il triclosan è  noto per le sue funzioni antibatteriche e ultimamente discusso perché questo chimico disturba il sistema endocrino ed è anche cumulativo.

Uno studio pubblicato nel 2008 sulla rivista Toxicological science ha verificato gli effetti del tricolsan come perturbatore endocrino suscitando molto allarmismo, per gli effetti negativi del triclosan sugli ormoni della tiroide, ma va precisato che lo studio è stato condotto su animali e non è ancora provata la corrispondenza con l’uomo. Non è il caso di eccedere con gli allarmismi, ma è bene non abusare di questa sostanza.

I cosmetici che ce l’hanno fra i suoi componenti sono “sicuri” sotto il profilo della salute, ma il problema sono le applicazioni ripetute. Io ad esempio tutte le mattine mi applicavo un talco per i piedi con triclosan e poi mi pulivo le mani al meno tre volte al giorno con il gel igienizzante (anche questo con il triclosan). Il sommarsi di queste dosi può superare il dosaggio massimo perché il principio attivo non faccia male alla salute e si accumuli nel nostro corpo.

Non correte a buttare via tutti i prodotti che avete in casa con questo ingrediente  (saponi, dentifrici, deodoranti, ecc) ; ma per i futuri acquisti meglio leggere prima l’etichetta ed evitare tutti quelli che contengano il triclosan o termini più generici come “antibatterico”, “igienizzante”, “disinfettante” (è probabile che si tratti proprio di triclosan). Se non trovate nell’Inci la parola triclosan cercate i sinonimi: 5-CHLORO-2- (2,4-DICHLOROPHENOXY) PHENOL; PHENOL, 5-CHLORO-2- (2,4-DICHLOROPHENOXY) -; 2,4,4′-TRICHLORO-2′-HYDROXY DIPHENYL ETHER; 5-CHLORO-2- (2,4-DICHLOROPHENOXY) – PHENOL; PHENOL, 5CHLORO2 (2,4DICHLOROPHENOXY) ; 2,4,4′-TRICHLORO-2′-HYDROXYDIPHENYL ETHER; 5-CHLORO-2- (2,4-DICHLOROPHENOXY) PHENOL; CH 3565; IRGASAN; IRGASAN DP300; PHENOL, 5-CHLORO-2- (2,4-DICHLOROPHENOXY).

Al posto del talco ho inziato ad utilizzare la pietra di allume e utilizzo meno frequentemente il gel igienizzante per le mani. Mi lavo di più le mani con un sapone non antibatterico.

Lascia un commento

iwillbegreen