Get Adobe Flash player
cucinare vegetali

cucinare vegetali

I cibi hanno un impatto ecologico  diverso e se vogliamo mangiare in un modo sano ed allo stesso tempo contribuire per salvaguardare la nostra terra dobbiamo valutare bene le scelte che facciamo al momento di fare la spesa, soprattutto il tipo di proteine che mangiamo ogni giorno. EWG e Cleanmetrics hanno effettuato uno studio e creato uno schema dove ci fanno vedere l’emissione di gas a effetto serra di venti alimenti comuni e dei suggerimenti per mangiare in un modo sano, intelligente ed eco-friendly. Nella tabella potrai vedere l’equivalenza di distanza in miglia percorse in macchina per ogni 4 once (ovvero 113,4 gr) che mangi di determinato cibo :

Mangiare intelligente - da Cleanmetrics

Mangiare intelligente - da Cleanmetrics

1.Lenticchie: La migliore scelta come proteine eco-friendly. Eccellente fonte di nutrienti e fibre.
2. Pomodori(Verdure): Mangia più verdure e frutta per prevenire malattie. Sono bassi in grassi e calorie, hanno un alto contenuto di nutrienti e fibra.
3.Latte: Preferisci il latte biologico, evitando così l’assunzione di ormone e antibiotici. Bevila così com’è evitando proposte con sapore alla menta, cioccolato ecc.
4.Fagioli:Ottima fonte di proteine, fibre e nutrienti. Preferisci quelle secche per evitare il Bisfenolo A contenuto nel rivestimento interno delle lattine.
5.Tofu:Eccellente fonte di proteina vegetale. Preferisci quello da agricoltura biologica per evitare gli OGM.
6.Broccoli (Verdure): Mangia più verdure e frutta per prevenire malattie. Sono bassi in grassi e calorie, hanno un alto contenuto di nutrienti e fibra.
7.Yogurt: Preferisci lo yogurt biologico e basso in grassi , evitando così l’assunzione di ormone e antibiotici.
8.Noci: Alto contenuto di proteine e grassi “buoni”. Ottime per sgranocchiare come spuntino.
9.Riso: preferisci quello meno trattato. Il riso integrale è più nutritivo. Tieni in considerazione i chicchi con maggiore contenuto di proteina come la quinoa.
10.Patate: preferisci quelle biologiche. Le patate convenzionali tendono ad avare un alto contenuto di residui di pesticidi.
11.Uova:Scegli uova biologiche, oppure allevate all’aperto. Le uova da galline allevate all’aperto garantiscono una vita più tranquilla della gallina e quindi minor rischio di malattie e uso inferiore di antibiotici.
12. Tonno: Ricco in acidi grassi Omega3. Limita il suo consumo per ridurre l’esposizione al mercurio ed evitare la pesca praticata in modo eccessiva.
13.Pollo: Migliore scelta a livello di carni. Cucinalo senza la pelle. Preferisci il biologico oppure da allevamenti sostenibili.
14.Tacchino: Buona scelta a livello di carni. Scegli biologico oppure da allevamenti sostenibili, senza antibiotici. Evita i cibi processati.
15.Salmone:Scegli quello selvatico. Il salmone da allevamento contiene più agenti contaminanti. Inoltre l’alta concentrazione di salmoni in ogni rete favorisce il rapido diffondersi di malattie e di epidemie tra di loro e per questo è molto comune che venga aggiunto al mangime degli antibiotici per prevenire queste malattie e ciò causa la produzione di batteri resistenti agli antibiotici che si trovano nei sedimenti, sui fondali in corrispondenza delle reti.
16.Maiale:Riduce il suo consumo. Preferisci quello biologico o da allevamenti sostenibili. Evita i cibi processati.
17.Formaggi:Riduce il suo consumo. Preferisci il formaggio basso in grassi come mozzarella, gouda, ricotta.
18.Manzo:Sono più salutari quelli alimentati con fieno e mangimi non contenenti OGM. Evita i cibi processati o conservati.
19.Agnello: La peggiore scelta a livello di carni. Preferisci quello alimentato con fieno oppure mangia lo stinco per mangiare meno grasso. Evita i fianchi.

P.S.: A mangiare più lenticchie e non solo vederle nel menu di capodanno! Sono ottime e il suo sapore può cambiare in base ai condimenti che utilizzi.

Lascia un commento

iwillbegreen