Get Adobe Flash player
Sannah Kvist - All I Own

Sannah Kvist - All I Own

Forse l’unico momento che ci permette d’ accorgerci quanto consumiamo, quante cose abbiamo acquistato ed accumulato nel tempo e che forse abbiamo usato poco è al momento di un trasloco.  L’avere meno cose ci rendi più liberi. Questa esperienza l’ho vissuta più di 10 anni fa, quando ho deciso di lasciare il mio paese alla ricerca di nuove avventure. In viaggo con 1 valigia di 20 kg. Col tempo ho dovuto acquistare capi adatti alle stagioni , elettrodomestici e mobili, ma sinceramente meno si ha più facile si vive. Sono una donna, ho una famiglia ed a volte non è facile seguire questa filosofia perché ci sono le tentazioni nei negozi, ma ho imparato a chiedermi : ne ho davvero bisogno?, per quanto tempo lo sfrutterò?. E se sono titubante nelle risposte allora diventa un prodotto non acquistato.

Sannah Kvist,  fotografo svedese, ha avuto l’ispirazione per il suo progetto “All I Own” tradotto “tutto quello che possiedo” durante il suo terzo trasloco e proprio quando aveva ammucchiato tutte le sue pertinenze. “All I own” è una serie di fotografie scattate a giovani svedesi con tutte loro pertinenze. Tutti i partecipanti sono nati negli anni 80, parte di una generazione, dice Sannah, descritta dai suoi anziani come egoista e materialista. Ma questa definizione non ricade su questo gruppo. Questi giovani svedesi hanno imparato l’arte di vivere in un modo minimalista.

Se dovrebbero fotografarVi con tutte le vostre pertinenze… basterebbe una parte di una stanza?

sannah kvist

Sannah Kvist

Lascia un commento

iwillbegreen