Get Adobe Flash player
Armani-Newlife-LiviaGiuggioli

Armani-Newlife-LiviaGiuggioli

Solo noi consumatori siamo in grado di migliorare la moda e le nostre scelte dovrebbero essere guidate da un movimento culturale che promuova stili di vita alternativi. Erroneamente ci si limita a pensare che una moda ecosostenibile sono solo dei capi fatti in cotone organico o capi in tessuti tecnici come il pile proveniente di  bottiglie di plastica riciclata. Un capo può essere sostenibile in diversi modi ed essere bellissimo allo stesso tempo. Il modo più facile per riconoscerli e  imparando un poco della terminologia descritta nelle etichette:

-Up-cycle: Abiti nuovi creati con materiali di scarto con un po ‘di fantasia e iniziativa.
-Sostenibile: Abito realizzato senza l’utilizzo di prodotti petrolchimici come il poliestere, tessuti come la lana, canapa, bambù e soia sono considerati ad avere un minore impatto ambientale rispetto al cotone, in quanto richiedono meno acqua per la loro coltivazione.
-Commercio equo: garantisce un prezzo equo pagato per le colture agricole.
-Triple bottom line: Prende in considerazione gli aspetti economici, sociali e ambientali di produzione e di vendita al dettaglio.
-Non tossico: Utilizza materiali naturali, con colorazioni e pesticidi naturali.
-Prodotto in con material di origine etico: la fornitura di materiali sostenibile di allevamento che vengono fabbricati in condizioni di lavoro rispettabili.

D’altra parte bisogna far conoscere agli stilisti i nuovi tessuti e cambiare il concetto che l’ecologia e sostenibilità non possono sposare la bellezza, le passerelle con modellini bon-ton, trendy ecc. Sapevate che un abito da red carpet può essere fatto con tessuto da bottiglie riciclate?. Si, Giogio Armani ne ha fatto uno spettacolare con il tessuto Newlife. Sapetave che in Giappone è stato creato il filo ricavato dal granchio? cioè da granchi già mangiati? . beh, si chiama Crabyon e questo tessuto è cicatrizzante, emostatico e anallergico.   L’Italia è avanti nella produzione di tessuti sostenibili, belli e grazie a C.L.A.S.S. (Creativity Lifestyle and Sustainable Synergy), stano diventando noti nel mondo. Molto interessante questo video da Giusy Bettoni, co-fondatrice C.l.a.s.s.

http://youtu.be/J1oDqaRQLOg

Lascia un commento

iwillbegreen