Get Adobe Flash player

Fashion

All about fashion in green style

vestito-puffetta-fai-da-te

vestito-puffetta-fai-da-te

Si avvicina Halloween e nei negozi per bimbi si vedono dei vestitini per travestirli e dei trucchi che alla fine non costano poco. Avete giá idea di come travestire i vostri bimbi?. Perché non tentare un fai da te?. L’anno scorso con poco materiale e in poco tempo son riuscita a fare il vestito di Puffetta. Ho utilizzato un paio di leggins blu, lana e tessuto bianco per fare il vestitino. Dai leggins ho ricavato le maniche blu e parte del cappellino dove ho cucito su la lana gialla della parrucca. Il vestito, il piú semplice possibile (non sono sarta!) Il trucco blu é naturale: con amido di mais, crema biologica per il corpo e colorante alimentare blu si fa un impasto leggero che dura a lungo, si toglie in fretta e non crea allergie. Ecco qui la ricetta per fare la base del trucco colorata . Continua a leggere

Beyondskin - scarpe vegane

Beyondskin - scarpe vegane

La scorsa settimana si è conclusa la fiera delle calzature Micam a Milano e nell’area Visitors ho avuto modo di vedere in anteprima la collezione Primavera/Estate 2013  Beyondskin. Semplicemente fantastica!. Scarpe retro dello stile vintage, con tacchi quadrati e punta rotonda. Stampe di tessuti metallici e di animali molto chic!. E per chi ama le scarpe basse, il modello Cecile o Lupo nel materiale Dinamica (tessuto in microfibra ecologica 100% italiano, prodotto dall’azienda Miko Srl) al tatto è morbidissimo e somiglia al camoscio, con la differenza che non stinge, è anallergica, è più durevole e non è stata sacrificata una mucca o una pecora per produrla. Sulla tomaia di questi due modelli c’è ricamato un cane in contrasto oro, il Pharaon Hound,  disegnato da Cat Finnie, disegnatore grafico di UK. Una percentuale del ricavo sulle vendite sarà destinato alla Dog’s Trust Charity. Continua a leggere

Armani-Newlife-LiviaGiuggioli

Armani-Newlife-LiviaGiuggioli

Solo noi consumatori siamo in grado di migliorare la moda e le nostre scelte dovrebbero essere guidate da un movimento culturale che promuova stili di vita alternativi. Erroneamente ci si limita a pensare che una moda ecosostenibile sono solo dei capi fatti in cotone organico o capi in tessuti tecnici come il pile proveniente di  bottiglie di plastica riciclata. Un capo può essere sostenibile in diversi modi ed essere bellissimo allo stesso tempo. Il modo più facile per riconoscerli e  imparando un poco della terminologia descritta nelle etichette:

-Up-cycle: Abiti nuovi creati con materiali di scarto con un po ‘di fantasia e iniziativa.
-Sostenibile: Abito realizzato senza l’utilizzo di prodotti petrolchimici come il poliestere, tessuti come la lana, canapa, bambù e soia sono considerati ad avere un minore impatto ambientale rispetto al cotone, in quanto richiedono meno acqua per la loro coltivazione.
-Commercio equo: garantisce un prezzo equo pagato per le colture agricole.
-Triple bottom line: Prende in considerazione gli aspetti economici, sociali e ambientali di produzione e di vendita al dettaglio. Continua a leggere

Levis - waterless

Levis - waterless

Lo spreco d’acque è uno dei problemi più gravi nella realizzazione di capi di abbigliamento. Levi’s ha fatto un passo avanti nella fase di finitura dei sui famosi jeans ed ha risparmiato più di 172 milioni di litri di acqua, pari a 726,600,812 8oz bicchieri di acqua potabile!. Questo si traduce in acqua potabile per 157.000 persone per un anno.

Continua a leggere

Piante a cascate

Piante a cascate

Nel Micam,  fiera internazionale delle calzature, che si svolge due volte all’anno a Milano dal 1994 c’é un’area “visitors” che ospita le collezioni di scarpe di alta moda da stilisti stranieri del padiglione 2. Quest’area viene sempre allestita in modo diverso dal resto della fiera, luce basse e oggetti d’arredo fashion e di tendenza. In questa edizione il tema é la natura e le piante fanno parte fondamentale della decorazione appese dentro le palle vaso in plastica che a loro volta fungono da lampade. Davvero bellissime!. Continua a leggere

swapping online

swapping online

Col passare del tempo nella rete la moda dello swapping on line prende più forza e sono aumentati i siti dove si possono fare gli scambi. Alcuni siti sono specializzati negli scambi di accessori e abiti per avere un look glam o essere alla moda in modo consapevole, perfetti per una fashion victim che vuole vivere la moda in un modo più ecologico. Gli swapping party sono divertenti e si ha subito l’opportunità di controllare se il capo ti sta bene, ma la comodità di cercare on line davanti al computer con un po’ di calma è un’altra cosa. Soprattutto quando si digita cosa si cerca e ti compaiono in modo scorrevole le foto dei capi e accessori e simili alla tua ricerca. Continua a leggere

Orecchini piume

Orecchini piume

Ho riscoperto l’amore per gli orecchini vistosi, al meno quelli che se indossi solo uno dalla parte dell’orecchio che rimane a vista fa la sua scena. Non nascondo che mi attirano quelle con le piume che richiamano la natura, ma le piume impiegate per farli cadono da sole dagli uccellini?. Non credo sia una schiocchezza pensarlo, con tutta la crudeltà che si fa sugli animali in nome della moda!. Prima di acquistare degli orecchini lunghi con piume che richiamano i colori del pavone, non sapendo se erano piume finte o sintetiche, ho deciso di soffermarmi a fare una ricerca su di essi prima. Continua a leggere

lana - cosa non va.

lana - cosa non va.

Arriva il freddo e pensiamo come ripararci da questo acquistando capi che ci tengono caldi e anche alla moda. Purtroppo i capi di abbigliamento che contengono fibre di origine animale lasciano alle spalle un maltrattamento a volte grave sugli animali da cui provengono. Quando si parla di maltrattamenti agli animali si pensa spesso solo alle pellicce, ma non sono solo queste le uniche che comportano maltrattamenti, anche la lana, la seta, e articoli in pelle di ogni genere sono coinvolti. Continua a leggere

iwillbegreen